sabato 24 Febbraio 2024
Search
Close this search box.

A livello giornalistico hanno toccato il fondo

Tempo di lettura: 3 minuti circa

Capisco che non ci sono le partite, il mercato è finito e le notizie scarseggiano, ma io penso che, con l’importanza che è stata data alla (presunta) notizia di Gabriel Batistuta candidato a Firenze nelle file del centro-destra, il mondo del giornalismo fiorentino abbia toccato il fondo.

Già la pochezza di certi giornalisti, con molti (troppi) che si sono auto-nominati tali, si era vista con l’amplificazione esagerata data a una presunta vendita al fondo arabo “Pif Puf Paf”, inventata di sana pianta (addirittura un noto sito ci si è rovinata la reputazione e la credibilità) e poi proseguita con la notizia del (presunto) ingaggio di Vincenzo Italiano da parte del Napoli, con pagamento di penale contrattuale da scontare con il brocco di turno (Demme) e con l’infallibile De Laurentis a prendersi beffe del “povero” Rocco.

Anche la prossima settimana, fino a che finalmente il pallone non rotolerà sull’erba del Franchi, penso ci sarà la solita musica, con Vincenzo Italiano dipinto come il re degli allenatori sprovveduti di tutta Europa, la dirigenza viola incapace di portare a Firenze l’erede di Nesta e capace di prendere solo “bidoni” come Yerry Mina, che l’altra notte, insieme al “bolognese” Lucumi, ha segnato un bel clean sheet (subito zero gol, per chi non lo sapesse) per la sua nazionale colombiana e, come potete leggere su ESPN Sud America, si è meritato i complimenti del suo allenatore per come si è comportato in campo.

Ma subito, i detrattori cominceranno, il mister domenica scorsa doveva metterlo in campo e per vincere doveva prima togliere Biraghi (per poi picchiarlo negli spogliatoi per far contenti i tifosi che non lo sopportano), mettere Kokorin al posto del “bimbetto” Beltran, e costringere Mandragora, con una clava in mano, a colpire violentemente tutti e cinque i centrocampisti dell’Inter (come avrebbe fatto Amrabat).

Di contro a Belgrado, il nostro Nikola non partecipa alle frittate combinate dai fratelli Milinkovic-Savic (fra tutti e due ne fanno di quelle nere) che, insieme ai gol sbagliati dall’innominabile 9 bianconero, portano alla sconfitta in casa conto l’Ungheria degli sconosciuti, in quanto entra in campo quando ormai la partita è compromessa.

Come faccio a sapere tutto ciò? Semplice, come la tecnologia me lo permette, guardo le partite; cosa che non fanno quasi più tutti quei ragionatori di pallone che ci annoiano fra radio e televisioni locali, che riportano commenti per “sentito dire”, ma che non conoscono spesso neanche le caratteristiche dei giocatori.

Sottolineando come ci sono invece giovani cronisti che vanno in giro a documentarsi e sanno di calcio con passione e umiltà – l’unico difetto che gli si può imputare è che a volte commentano un pò di troppo “di pancia” –, loro sì che sono degni di essere seguiti e premiati. Sono convinto che anche voi avete capito di chi parlo, quindi non sto neanche tanto a scrivere.

Per quanto mi riguarda, io sono fiero di essere un blogger appassionato e non ho bisogno, né voglia, di visibilità a tutti i costi ma, se posso chiedere una cosa alla mia Fiorentina, quest’anno ho deciso: esigo che la Viola faccia 70 punti o almeno ci vada vicino. Se non succederà sarò il “Re degli Arrabbiati” ma nel frattempo penso che Vincenzo Italiano, i suoi collaboratori e tutto il gruppo squadra siano persone più belle di queste queste cassandre che ci annoiano quando (ovviamente) non ci sono partite.

A proposito di Alessandro Nesta, arrivano notizie da “Reggiana” che è letteralmente innamorato (calcisticamente) del nostro ragazzo in prestito, Alessandro Bianco. Sempre titolare e, nell’ultima partita contro il Parma, nettamente il migliore in campo per quasi tutti i cronisti. Un altro titolare fatto in casa come Ranieri sta crescendo, io ci credo.

A proposito di Ranieri, io pagherei per vederlo giocare insieme a Mina, ovviamente allo “Stadio Ariston” di Sanremo oppure all’ “Arena” di Verona… Ah ah!

Chiudiamo con un sorriso, ché fa bene alla salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo post
ViolaBlog è un blog totalmente indipendente su cui scrivono blogger tifosi della Fiorentina. Ideato da Pietro Moroni con la preziosa collaborazione di Stefano Amorosi, Francesco Samà, Alessandro TarducciRiccardo Sacchi, Alessandro Panzani, Francesco NoferiPierluigi Pardocchi, Filippo MoroniCaterina Roti, Niccolò Dugini e Luca Armentano.
Sostieni Viola Blog

Chiediamo un contributo a chi vorrà e potrà per sostenere il nostro blog.

Post recenti
Conference League
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Serie A
26a giornata
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Serie A
Empoli-Fiorentina
 1-1
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Tempo di lettura: 2 minuti circa
Serie A
Empoli-Firoentina
 1-1
Tempo di lettura: 2 minuti circa
Serie A
Empoli-Fiorentina
 1-1
Tempo di lettura: 1 minuto circa

I dati che raccogliamo (cookie) ci permettono di capire come utilizzi il nostro sito, quali informazioni ti potrebbero interessare e cosa possiamo migliorare per rendere più coinvolgente la tua esperienza di navigazione.

Possiamo raccogliere e utilizzare i dati per offrirti un'esperienza personalizzata?

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie ci permettono di contare le visite e le sorgenti di traffico per poter migliorare le prestazioni del nostro sito web.

Google Analytics
Monitoriamo gli accessi a questo sito con IP anonimizzato.
  • _ga
  • _ga_3LSN3JBGLJ

Rifiuta tutti i servizi
Salva
Accetta tutti i servizi