domenica 14 Aprile 2024
Search
Close this search box.

Basta!

Tempo di lettura: 2 minuti circa

La Sampdoria mette in campo Candreva e Quagliarella e vince la gara. Oggi vogliamo criticare la società. Sì, perché la squadra ha giocato discretamente, ha fatto la partita ma ha perso. Forse Prandelli avrebbe potuto apportare dei cambi prima dell’80° ma la sostanza è che i giocatori sono questi. Gli acquisti del mercato di riparazione saranno in forma tra 1 mese se tutto va bene.

Mi domando. Una squadra in crisi di risultati, con un attacco che ha fatto acqua fin dall’inizio e con la necessità di affiancare una punta esperta a Vlahovic, ha visto la società acquistare una scommessa (non per l’età) russa che non ha mai giocato in Europa (Kokorin). Per giunta, da ricostruire. E un esterno destro che non giocava da tempo. Magari si riveleranno i migliori acquisti del 2021 ma certamente non servivano allo scopo, alle necessità urgenti di questo mercato di riparazione.

Allora, tutti ci domandiamo: perché? Quale è il senso? E infatti lo vediamo nella partita di oggi dove, mancando Ribery, ci siamo dovuti affidare nuovamente a Kouamé che, evidentemente, non si trova e non è complementare con Vlahovic (e comunque nutro parecchi dubbi anche sul tipo di giocatore che mi pare scarso nei fondamentali). Dobbiamo ancora giocare con Venuti sulla fascia, senza avere dei ricambi. Francamente la speranza è quella di finire alla svelta questo campionato (sperando bene) per pensare a programmare il prossimo e vedere, finalmente, a che livello può porsi la Fiorentina e questa proprietà.

Vogliamo pensare che già ci siano dei programmi per il prossimo campionato e che non ci si riduca agli ultimi giorni di mercato per fare la nuova squadra e scegliere lo staff tecnico. Programmazione. Ecco, vorremmo vedere questo. Le stesse cose che, da italiani, chiediamo al nuovo governo Draghi. Visione, ristrutturazione/ riforme e competenza. Due giocatori per volta da innestare su un buon organico. Niente di più. Ma giocatori che possano far fare il salto di qualità alla squadra. Non scommesse.

Francamente lo spettacolo è triste e del tutto immeritato per Firenze e i suoi tifosi. È l’ora di svegliarsi, tutti. E se c’è da battere i pugni sul tavolo, qualcuno lo faccia, almeno per riacciuffare una stagione, l’ennesima, che pare persa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo post
ViolaBlog è un blog totalmente indipendente su cui scrivono blogger tifosi della Fiorentina. Ideato da Pietro Moroni con la preziosa collaborazione di Stefano Amorosi, Francesco Samà, Alessandro TarducciRiccardo Sacchi, Alessandro Panzani, Francesco NoferiPierluigi Pardocchi, Filippo MoroniCaterina Roti, Niccolò Dugini e Luca Armentano.
Sostieni Viola Blog

Chiediamo un contributo a chi vorrà e potrà per sostenere il nostro blog.

Post recenti
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Serie A
32a giornata
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Conference League
Quarti di finale - andata
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Conference League
Viktoria Plzen-Fiorentina
 0-0
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Tempo di lettura: 3 minuti circa

I dati che raccogliamo (cookie) ci permettono di capire come utilizzi il nostro sito, quali informazioni ti potrebbero interessare e cosa possiamo migliorare per rendere più coinvolgente la tua esperienza di navigazione.

Possiamo raccogliere e utilizzare i dati per offrirti un'esperienza personalizzata?

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie ci permettono di contare le visite e le sorgenti di traffico per poter migliorare le prestazioni del nostro sito web.

Google Analytics
Monitoriamo gli accessi a questo sito con IP anonimizzato.
  • _ga
  • _ga_3LSN3JBGLJ

Rifiuta tutti i servizi
Salva
Accetta tutti i servizi