domenica 14 Aprile 2024
Search
Close this search box.

Calciomercato 2023 – Il tabellone viola

Tempo di lettura: 6 minuti circa

Pubblichiamo e terremo in costante aggiornamento il tabellone in divenire della rosa della Fiorentina, secondo i movimenti e le voci di mercato. Buona lettura.

Terracciano – Non è un grande portiere, ma ha comunque mandato in panchina Dragowski e Gollini. Compensa la sua non eccezionalità con una buona abilità a calciare di piede, il che è utile nel modulo di Italiano. Verrà confermato come titolare, a meno che i dirigenti viola abbiano per le mani un grande portiere. In quel caso, tutte le opzioni sono possibili: che diventi il portiere di riserva o che venga ceduto. Ha ancora due anni contratto, con uno stipendio basso recentemente ritoccato verso l’alto.
Cerofolini – Le cinque apparizioni in prima squadra sono state piuttosto incoraggianti. Cerofolini poi ha il vantaggio di fare parte della categoria protetta dei giocatori che vengono dalla primavera viola (quattro posti riservati in rosa). A causa di ciò, dovrebbe essere confermato. Anzi, si può dire che oggi è lui, e non Sirigu, il sostituto di Gollini. Ha ancora un anno di contratto, il che vuol dire che oggi la Fiorentina deve scegliere se allungarglielo (e alzargli lo stipendio), oppure venderlo per fare cassa. È possibile che la società ripeta la strategia dell’anno scorso: confermare Terracciano, ma affiancargli un’alternativa, come nel caso di Gollini e Sirigu. Se questa è l’idea, allora la Fiorentina può puntare su Cerofolini.
Sirigu – Grave infortunio, età avanzata e contratto in scadenza: se i dirigenti viola hanno l’intenzione di trovare un nuovo portiere titolare, Sirigu partirà. Se invece punteranno su Terracciano e Cerofolini, potrebbero tenere Sirigu come terzo ancora un anno, per dargli il ruolo che fu di Rosati.
2023-06-30 – Il contratto non è stato rinnovato; Sirigu lascia la Fiorentina. Resta da capire se la società prenderà un terzo portiere o se userà a tal scopo quelli della primavera.
Venuti – Poche presenze e non esaltanti, contratto in scadenza. Come Cerofolini, ha il vantaggio di fare parte della categoria protetta dei giocatori che vengono dalla primavera viola, ma potrebbe essere efficacemente sostituito dal giovane Pierozzi, 21 anni, anche lui proveniente dalla primavera viola, che quest’anno ha fatto bene nella Reggina. Queste le ragioni per cui lascerà la Fiorentina.
2023-06-30 – Il contratto non è stato rinnovato; Venuti lascia la Fiorentina.
Pierozzi – Inseriamo qui il giovane terzino destro che è ad oggi il sostituto più probabile.
Dodo – Dopo un inizio difficile, è venuto fuori alla grande. Verrà confermato.
Milenkovic – È il giocatore più pagato della rosa viola. Sono soldi giustificati: è uno di quelli che fanno la differenza. Verrà confermato, a meno che non chieda di essere ceduto; le offerte delle grandi squadre, italiane e straniere, non dovrebbero mancargli. Se la Fiorentina farà la Conference League, potrebbe decidere di restare; se fosse invece fuori dalle coppe europee, potrebbe essere ceduto. Un possibile sostituto potrebbe essere il gallese dello Spezia Ampadu.
Quarta – È forte, ma discontinuo, il che non è granché per un difensore centrale. Non è stato convocato ai Mondiali, e quest’anno ha fatto molta panchina. I dirigenti viola potrebbero provare a sostituirlo con Ampadu dello Spezia.
Igor – Discontinuo come Quarta. Nei momenti migliori si diceva che lo volesse addirittura la Juventus, in quelli peggiori fa disperare i tifosi viola. Il suo agente ha detto che Igor è sul mercato. Ovviamente, dipende da quali sono le alternative. Il fatto che il suo contratto scada nel 2024 fa però pensare che verrà ceduto quest’estate per non perderlo l’anno prossimo a parametro zero.
Ranieri – È stata la sorpresa positiva in difesa. Ha dimostrato di essere affidabile, sia al centro che sulla sinistra. Oltre a ciò, fa parte della categoria protetta dei giocatori che vengono dalla primavera viola. Sarà confermato.
Biraghi – È titolare, è il capitano, ogni tanto fa gol, anche su punizione, e il suo contratto è stato appena allungato fino al. Sarà confermato.
Terzic – Ha ancora un anno di contratto, ma guadagna e gioca poco. Vorrebbe cambiare entrambe le cose, ma il suo è un ruolo specifico, per il quale entra solo per sostituire Biraghi o, eccezionalmente, Dodo. Potrebbe essere messo sul mercato come contropartita per arrivare a un altro giocatore, oppure la società dovrebbe proporgli un aumento dell’ingaggio.
2023-07-13 – La Fiorentina ha acquistato a sorpresa Parisi dall’Empoli. Il futuro du Terzic appare sempre più lontano da Firenze.
Amrabat – Più che Milenkovic, è lui il grande dubbio del pre-mercato viola: dopo la grande prestazione ai Mondiali, è nel mirino di vari ricchi club europei. L’ingaggio attuale non è altissimo; ha ancora un anno di contratto, ma la Fiorentina ha un’opzione di un altro anno. Quanto basta per resistere alle offerte, a meno che ne arrivi una molto alta. In quel caso, la sensazione è che la Fiorentina lo cederà. Il sostituto potrebbe essere Tamèze del Verona e/o Dominguez del Bologna.
Mandragora – Dopo un inizio poco convincente, è piano piano entrato nel gioco di Italiano. Sarà confermato.
Duncan – Quest’anno ha giocato poco ed ha ancora un solo anno di contratto; il che farebbe pensare che sarà ceduto. Potrebbe essere la contropartita per un acquisto. Ma resta un ottimo panchinaro; per queste ragioni le probabilità che resti o parta sono 50/50.
Bianco – Gioca veramente poco. In quel ruolo Italiano gli preferisce Amrabat, Mandragora, Duncan e persino Castrovilli. Potrebbe essere una buona ragione per cederlo in prestito.
2023-07-13 – Bianco è stato ceduto in prestito alla Reggiana.
Castrovilli – Dopo l’infortunio, è tornato ad alti livelli, e ha conquistato un posto da titolare giocando più arretrato e sulla destra: quello che ci vuole nel modulo di Italiano. Sarà confermato.
Bonaventura – È a fine carriera, ma gioca ancora alla grande. Ragione per cui lui vorrà restare, e la Fiorentina lo confermerà ancora un anno.
Barak – In prospettiva, sarà il sostituto di Bonaventura. Sarà confermato.
Saponara – È a fine contratto. Quest’anno ha giocato meno dell’anno scorso, e oltre a ciò la Fiorentina ha già preso nel suo ruolo Sabiri. Qualche giorno fa è arrivata la notizia che partirà.
2023-06-30 – Il contratto non è stato rinnovato; Saponara lascia la Fiorentina.
Sabiri – È per ruolo il sostituto naturale di Saponara.
Sottil – Fa parte della categoria protetta dei giocatori che vengono dalla primavera viola. Normalmente dovrebbe essere confermato, ma potrebbe essere sacrificato come pedina di scambio per arrivare a un giocatore importante.
Ikone – Quest’anno e mezzo di militanza viola ha mostrato un giocatore con un potenziale enorme, ma estremamente discontinuo. Inoltre non è adattissimo al tridente di Italiano, che lo schiera da esterno destro, pur non essendo lui un’ala e neppure un destro. La sensazione è che resterà, a meno che – cosa improbabile, ma non impossibile – la società trovi di meglio.
2023-07-08 – Pare che una squadra araba gli abbia fatto una proposta molto vantaggiosa. Se il giocatore è d’accordo, la Fiorentina dovrebbe seriamente riflettere se sia il caso di cederlo, se anch’essa ricevesse un’offerta adeguata (dai 20 milioni in su). Come abbiamo già scritto, Ikone è un grande talento, ma che mal si adatta allo schema di Italiano. Tenerlo per continuare a schierarlo sulla fascia destra invece che al centro equivale a utilizzarlo al 50% delle sue possibilità.
Kouame – Quando la squadra stentava, l’ivoriano ha dato agonismo sulle fasce. Se occorre, può fare il centravanti, ma non eccelle nel ruolo. La sensazione è che il suo destino dipenda da quello di Cabral: se la Fiorentina continuerà a puntare sul brasiliano, Kouame potrebbe essere utilizzato come pedina di scambio.
Cabral – Gli ci è voluto un anno intero sottotono prima di iniziare ad ingranare. Per lui vale il discorso fatto per Ikone: resterà, a meno che la società trovi di meglio. Oppure che arrivi un’offerta di acquistarlo, cosa non impossibile.
Jovic – I giornalisti viola vorrebbero che la Fiorentina lo cedesse, il che – detto tra noi – sarebbe una buona ragione per confermarlo. L’altra ragione è che ha bisogno di adattarsi al modulo di Italiano e al nostro calcio. I dirigenti sicuramente sanno che ha enormi margini di crescita, e questo mi fa pensare che sarà confermato.
Brekalo – È l’ultimo arrivato, e ha già mostrato delle cose buone. Sarà confermato.
Gonzalez – Anche lui è e sarà richiesto, ma è legato da un contratto con un discreto stipendio fino al 2026. In queste due stagioni è stato discontinuo, ma quando è in serata, è uno di quelli che fanno la differenza. La sensazione è che sarà confermato, a meno che non arrivi una bella offerta: in quel caso, i dirigenti lo venderanno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo post
ViolaBlog è un blog totalmente indipendente su cui scrivono blogger tifosi della Fiorentina. Ideato da Pietro Moroni con la preziosa collaborazione di Stefano Amorosi, Francesco Samà, Alessandro TarducciRiccardo Sacchi, Alessandro Panzani, Francesco NoferiPierluigi Pardocchi, Filippo MoroniCaterina Roti, Niccolò Dugini e Luca Armentano.
Sostieni Viola Blog

Chiediamo un contributo a chi vorrà e potrà per sostenere il nostro blog.

Post recenti
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Serie A
32a giornata
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Conference League
Quarti di finale - andata
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Conference League
Viktoria Plzen-Fiorentina
 0-0
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Tempo di lettura: 3 minuti circa

I dati che raccogliamo (cookie) ci permettono di capire come utilizzi il nostro sito, quali informazioni ti potrebbero interessare e cosa possiamo migliorare per rendere più coinvolgente la tua esperienza di navigazione.

Possiamo raccogliere e utilizzare i dati per offrirti un'esperienza personalizzata?

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie ci permettono di contare le visite e le sorgenti di traffico per poter migliorare le prestazioni del nostro sito web.

Google Analytics
Monitoriamo gli accessi a questo sito con IP anonimizzato.
  • _ga
  • _ga_3LSN3JBGLJ

Rifiuta tutti i servizi
Salva
Accetta tutti i servizi