Due look a confronto: il total black di Iachini vs il grigio birichino di Prandelli

Pubblicità

Il look total black con cappellino di Beppe Iachini rappresenta un uomo concreto che ha poca voglia di sbagliare, che non rischia abbinamenti audaci e non si concede fantasie o frivolezze estetiche. Completa il tutto l’inseparabile cappellino che non è indossato per motivi di sponsor ma per problemi di visione ottica. Il tutto si riflette nel gioco che il tecnico marchigiano ha fatto vedere a Firenze e che comunque è stato funzionale a quanto da lui tutti noi tifosi aspettavamo.

Il look grigio birichino di Cesare Prandelli rappresenta un uomo di esperienza, preciso e ordinato, attento agli abbinamenti dove ci si concede con moderazione qualche colore in più e c’è più voglia di osare e azzardare. 

Il gioco espresso in questa sua seconda esperienza fiorentina è però poco fantasioso e coraggioso. Mi ricordavo il primo Prandelli con momenti di calcio davvero belli, intensi e appassionati, e molto divertenti. Sicuramente il materiale umano a disposizione è diverso e inferiore tecnicamente a quello di qualche anno, tuttavia c’è bisogno di cambiare passo.

A Roma, contro la Lazio, abbiamo perso ma la squadra mi è parsa un po’ più veloce e nel finale, con due punte in campo, mi è sembrato che occupasse maggiormente la metà campo avversaria. Ci sono stati errori marchiani della difesa (Biraghi, Pezzella, Dragowski) che ci hanno miseramente penalizzato, però Martínez Quarta non mi è dispiaciuto e ho rivisto un po’ più convinto Castrovilli (peccato per l’ammonizione che lo costringerà a saltare il match di domenica). Ripartiamo da queste piccole certezze. Coraggio Cesare!

Pubblicità
Condividi
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Una risposta

  1. Bravo Riccardo
    Mi è piaciuto il collegamento tra look e personalità che è sicuramente vero in ognuno di noi.
    Speriamo che Commisso dia gli strumenti idonei a Cesare per esprimere il calcio che ricordavi tu e che ricordiamo tutti con piacere ma gli interpreti erano molto diversi.
    Forza Viola!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I dati che raccogliamo (cookie) ci permettono di capire come utilizzi il nostro sito, quali informazioni ti potrebbero interessare e cosa possiamo migliorare per rendere più coinvolgente la tua esperienza di navigazione.

Possiamo raccogliere e utilizzare i dati per offrirti un'esperienza personalizzata?

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie ci permettono di contare le visite e le sorgenti di traffico per poter migliorare le prestazioni del nostro sito web.

Monitoriamo in forma anonimizzata gli accessi a questo sito.
  • _gtag

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi