sabato 13 Aprile 2024
Search
Close this search box.

Il Diavolo veste Viola

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Una serata magnifica, una partita che non ti aspetti con un risultato finalmente vincente contro una big e la Fiorentina vola in classifica a 21 punti. In una notte che per la nebbia calata sul Franchi sembra appartenere a latitudini diverse da Firenze, la Viola non snatura il proprio gioco e affronta con il consueto 4-3-3 la capolista. In difesa al posto dei centrali titolari giocano Igor e Venuti che saranno autori di una prova pregevole per tutti i 95 minuti.

La Fiorentina è concentrata, corta tra i reparti con la difesa attenta e sempre alta e con il centrocampo che aiuta e ricuce. E appena può si riversa nella metà campo milanista con Saponara e Vlahovic soprattutto. La partita si sblocca su un errore difensivo del duo Tatarusanu Gabbia e questo induce il Milan a fare un arrembante finale di primo tempo soprattutto per merito di Leao e Rodriguez. Una ripartenza perentoria della Fiorentina mette, però, in condizione Saponara, con un bellissimo tiro piazzato, di fare il 2 a 0.

Il secondo tempo prosegue sulla traccia del primo con il Milan che attacca e la Viola gestisce la fase difensiva cercando di agire in contropiede.Un bellissimo assist di Duncan consente a Vlahovic con un controllo orientato di superare il portiere milanista e realizzare il 3 a 0.,Peccato, pochi minuti dopo, per un errore difensivo di Bonaventura  che permette a Ibrahimovic di accorciare le distanze.Poco dopo il Milan realizza il 2 a 3 e sembra che l’inerzia del match sia girata completamente nella direzione dei rossoneri.

Ma non sarà così. La Fiorentina di quest’anno (a differenza di quelle degli scorsi campionati) ha un’idea di gioco che viene perseguita con convinzione ed ha alternative di gioco più valide ed importanti. L’ingresso in campo di Gonzales e Castrovilli non sono cambi difensivi ma consentono alla Viola di continuare a giocare con propositività e proprio da una riconquista feroce di palla Vlahovic segna il definitivo 4 a 2.

Sono proprio questi i segnali che fanno ben sperare per il prosieguo della stagione. La convinzione di un gruppo coeso e convinto che segue le direttive del proprio allenatore e che se sarà supportato da acquisti intelligenti a gennaio potrà permettersi di fare un campionato finalmente da protagonista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo post
ViolaBlog è un blog totalmente indipendente su cui scrivono blogger tifosi della Fiorentina. Ideato da Pietro Moroni con la preziosa collaborazione di Stefano Amorosi, Francesco Samà, Alessandro TarducciRiccardo Sacchi, Alessandro Panzani, Francesco NoferiPierluigi Pardocchi, Filippo MoroniCaterina Roti, Niccolò Dugini e Luca Armentano.
Sostieni Viola Blog

Chiediamo un contributo a chi vorrà e potrà per sostenere il nostro blog.

Post recenti
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Serie A
32a giornata
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Conference League
Quarti di finale - andata
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Conference League
Viktoria Plzen-Fiorentina
 0-0
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Tempo di lettura: 3 minuti circa

I dati che raccogliamo (cookie) ci permettono di capire come utilizzi il nostro sito, quali informazioni ti potrebbero interessare e cosa possiamo migliorare per rendere più coinvolgente la tua esperienza di navigazione.

Possiamo raccogliere e utilizzare i dati per offrirti un'esperienza personalizzata?

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie ci permettono di contare le visite e le sorgenti di traffico per poter migliorare le prestazioni del nostro sito web.

Google Analytics
Monitoriamo gli accessi a questo sito con IP anonimizzato.
  • _ga
  • _ga_3LSN3JBGLJ

Rifiuta tutti i servizi
Salva
Accetta tutti i servizi