sabato 13 Aprile 2024
Search
Close this search box.

Inter: analisi di una sconfitta

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Il giornalista collettivo, che non ha studiato e che non ne sa più di un tifoso, si limita a guardare il risultato, e in base a esso critica o elogia. Venuti ha la responsabilità dell’ultimo gol preso? Il giornalista dirà che non andava messo in campo. Che è stato un errore marchiano dell’allenatore. Cerchiamo di andare un po’ al di là e analizziamo cosa ha fatto Italiano contro l’Inter mettendoci nei suoi panni.

Formazione iniziale

Direi che Italiano l’ha azzeccata: fuori Baràk – un centrocampista offensivo – per Duncan, uno più difensivo: chiaro l’intento di restare prudente davanti a una squadra più forte. Poi, in attacco, Gonzalez, Cabral e Kouamé, che, dopo l’infortunio di lunedì a Jovic, e l’incoraggiante prova del brasiliano contro il Lecce, era il tridente che dava maggiori garanzie. Quindi, sulla formazione, niente da dire.

Sostituzioni

Obbligata quella di Gonzalez per Ikone. Sono invece state discusse le successive. Al 52’ (sull’1-2) ha tolto un centrocampista difensivo – Duncan – per schierare un attaccante – Jovic – che ha messo centrale dietro a Cabral. È vero che Jovic, salvo il gol, non ha quasi toccato palla, ma lo scopo era appunto quello di avere un attaccante in più che potesse sfruttare ogni possibile occasione. Un rischio calcolato. L’alternativa era mettere Barak al posto di Duncan.

Hanno fatto ancora più discutere le tre sostituzioni successive: all’82’ (sul 2-3), Barak per Amrabat, Venuti per Dodo, e Terzic per Biraghi. La prima aveva la stessa logica di quella di Jovic: mettere un centrocampista più capace di fare gol; tenuto conto poi che Amrabat era già stato ammonito. Infine, le sostituzioni dei terzini: ripeto, la Fiorentina stava perdendo, e mancava una decina di minuti alla fine. Dodo e Biraghi non stavano giocando granché bene, e l’idea di Italiano era evidentemente di mettere forze fresche a spingere sulle fasce. Direi una scelta sensata.

Cosa allora non ha funzionato?

Innanzi tutto l’avversario era di livello: seconda in campionato l’anno scorso e vincitrice della Coppa Italia. Realisticamente, una sconfitta ci poteva stare. Poi, se Italiano ha azzeccato la tattica, restano i problemi di strategia. Il 46% delle azioni sulla sinistra, 30% centrali e solo il 24% sulla destra. Gli avversari lo sanno che i pericoli vengono solo da una fascia, e su quella si preparano a difendere. Ed è la stessa storia: col Lecce, con la Lazio, con l’Atalanta e oltre: si costruisce le azioni solo a sinistra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo post
ViolaBlog è un blog totalmente indipendente su cui scrivono blogger tifosi della Fiorentina. Ideato da Pietro Moroni con la preziosa collaborazione di Stefano Amorosi, Francesco Samà, Alessandro TarducciRiccardo Sacchi, Alessandro Panzani, Francesco NoferiPierluigi Pardocchi, Filippo MoroniCaterina Roti, Niccolò Dugini e Luca Armentano.
Sostieni Viola Blog

Chiediamo un contributo a chi vorrà e potrà per sostenere il nostro blog.

Post recenti
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Serie A
32a giornata
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Conference League
Quarti di finale - andata
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Conference League
Viktoria Plzen-Fiorentina
 0-0
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Tempo di lettura: 3 minuti circa

I dati che raccogliamo (cookie) ci permettono di capire come utilizzi il nostro sito, quali informazioni ti potrebbero interessare e cosa possiamo migliorare per rendere più coinvolgente la tua esperienza di navigazione.

Possiamo raccogliere e utilizzare i dati per offrirti un'esperienza personalizzata?

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie ci permettono di contare le visite e le sorgenti di traffico per poter migliorare le prestazioni del nostro sito web.

Google Analytics
Monitoriamo gli accessi a questo sito con IP anonimizzato.
  • _ga
  • _ga_3LSN3JBGLJ

Rifiuta tutti i servizi
Salva
Accetta tutti i servizi