sabato 24 Febbraio 2024
Search
Close this search box.

Vittoria e sofferenza (il bicchiere mezzo pieno)

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Capiamoci subito. Non era possibile pensare sempre di poter vincere imponendo il nostro gioco. Andare su ogni campo e contro ogni avversario, per tutto il campionato, e dominare la partita. Forse è una banalità ma è bene ripeterselo perché qualcuno poteva pensarlo, ingenuamente.
Il campionato é lungo, ci saranno sconfitte e partite dove dovremo passare gran parte del tempo a difendere.
Nessuna squadra, nemmeno le pretendenti alla vittoria finale, può pensare di vincere e dominare ogni partita.

Bene. Messo questo punto, passiamo alla partita. La Fiorentina, dopo un primo tempo meno spumeggiante ma certamente positivo, si trova a dover resistere per tutto il secondo tempo alla pressione dell’Udinese e ad un Deulofeu che sale in cattedra, specialmente nei minuti finali quando Callejón non riesce più a difendere. La Fiorentina resiste bene, Dragowski si comporta da grande portiere e porta a casa i tre punti. Ecco, potremmo finire qui.

La partita di Udine forse ci piace più di altre, certamente giocate meglio. Perché? Perché la Fiorentina di Italiano ha mostrato di saper soffrire, di giocare da squadra nei momenti di difficoltà e di avere un gran portiere. E adesso sappiamo anche che Italiano non é un integralista ma, vista la partita di sofferenza, cambia modulo per difendere con tre centrali e due terzini di fascia. Ma soprattutto ci piace essere usciti con tre punti da una partita che in altri momenti avremmo senza dubbio pareggiato se non perso.


Più e meno

Più – Dragowski, senza dubbio il migliore. Risponde alle critiche con una grande prestazione. Odriozola: un terzino fisicamente non dotato ma con una grande capacità fisica. Alla fine del secondo tempo corre addirittura per due non potendo più contare su Callejón. Torreira. Fino alla botta che gli crea problemi uno dei migliori in campo. Dirige magnificamente l’orchestra viola. Duncan: come si dice, sempre sul pezzo. Difende e attacca. Detta il pressing. Giocatore, oggi, diventato insostituibile nel centrocampo viola. Vlahovic. Una menzione va fatta sia per aver trasformato il rigore sia per aver combattuto come un leone in una partita che non lo avrebbe visto protagonista. 

Meno – Saponara. Lo vediamo più a partita in corso (o comunque andava sostituito prima). Ci sembra avere un altro passo rispetto agli altri. Non incide quasi mai. Milenkovic. Una menzione tra i meno perché ha avuto davanti un Deulofeu che lo ha messo spesso in difficoltà. E poi commette una leggerezza che poteva creare non pochi problemi alla Fiorentina. Lotta comunque sempre. Biraghi. Poco incisivo sulla fascia forse anche per un colpo subito quasi subito che lo costringerà ad uscire anzitempo.

Parere finale

Uscire con tre punti da una partita di sofferenza come questa non é cosa da poco. La squadra lotta e ha grinta. Certamente mai come ieri ci é mancato uno come Gonzales, l’unico capace di dare accelerazioni e imprevedibilità. Lo aspettiamo per il Napoli, altro esame con la prima in classifica e la squadra che oggi gioca il miglior calcio, fatto di aggressività e qualità. Ci sarà da soffrire, ma la squadra c’è, eccome.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo post
ViolaBlog è un blog totalmente indipendente su cui scrivono blogger tifosi della Fiorentina. Ideato da Pietro Moroni con la preziosa collaborazione di Stefano Amorosi, Francesco Samà, Alessandro TarducciRiccardo Sacchi, Alessandro Panzani, Francesco NoferiPierluigi Pardocchi, Filippo MoroniCaterina Roti, Niccolò Dugini e Luca Armentano.
Sostieni Viola Blog

Chiediamo un contributo a chi vorrà e potrà per sostenere il nostro blog.

Post recenti
Conference League
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Serie A
26a giornata
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Serie A
Empoli-Fiorentina
 1-1
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Tempo di lettura: 2 minuti circa
Serie A
Empoli-Firoentina
 1-1
Tempo di lettura: 2 minuti circa
Serie A
Empoli-Fiorentina
 1-1
Tempo di lettura: 1 minuto circa

I dati che raccogliamo (cookie) ci permettono di capire come utilizzi il nostro sito, quali informazioni ti potrebbero interessare e cosa possiamo migliorare per rendere più coinvolgente la tua esperienza di navigazione.

Possiamo raccogliere e utilizzare i dati per offrirti un'esperienza personalizzata?

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie ci permettono di contare le visite e le sorgenti di traffico per poter migliorare le prestazioni del nostro sito web.

Google Analytics
Monitoriamo gli accessi a questo sito con IP anonimizzato.
  • _ga
  • _ga_3LSN3JBGLJ

Rifiuta tutti i servizi
Salva
Accetta tutti i servizi