sabato 13 Aprile 2024
Search
Close this search box.
Conference League
Genk-Fiorentina
 2-2

Fiorentina sedotta e poi beffata dalle palle inattive, brivido finale

Tempo di lettura: 3 minuti circa

Christensen: 6 – Incolpevole sui gol, non proprio perfetto nelle respinte e nelle palle alte, meno preciso con i piedi rispetto alle prestazioni precedenti.

Kayode: 6 – Attento in fase difensiva, una buona folata offensiva nel primo tempo, ma appare un po’ timido e a volte quasi impacciato col pallone, si prende un rischio verso la fine liberando male l’area e dando un’occasione pericolosa al Genk.

Milenkovic: 6 – Perde l’uomo sul primo gol del Genk e da lì nasce il rimpallo che porta alla rete, si rifà con l’assist per il 2-1 al compagno di reparto. Per il resto partita senza grandi sbavature. Ha una bella occasione a metà secondo tempo, ma spara troppo alto.

Ranieri: 7 – Doppietta clamorosa per il difensore che mai prima aveva trovato la rete con la maglia viola, la prima rete con la complicità dell’estremo difensore avversario, sulla seconda è bravo ad attaccare il secondo palo. Bella giocata con tunnel e bella palla per Milenkovic nel secondo tempo. Tiene botta sulle folate della squadra belga, nonostante rischi un giallo verso fine primo tempo.

Biraghi: 6 – Assist sul primo gol e anche il secondo nasce da un corner battuto dai suoi piedi; una brutta conclusione al 22′ su una buona occasione, poteva essere talvolta più preciso, dietro meno sbavature rispetto ad altre prestazioni. Soprattutto per la partecipazione il voto è questo.

Dal 63′ Parisi: 6 – Non perfetto dietro, offre una bella palla a Nzola anche se poteva essere più precisa.

Arthur: 6,5 – Chiude bene un tentativo di ripartenza del Genk nel primo tempo, non si vede tantissimo nella prima frazione, nella seconda cresce in impostazione e effettua qualche buona chiusura.

Mandragora: 5,5 – Sfortunato nel rimpallo del gol del Genk, partita però un po’ impalpabile come spesso gli capita.

Dal 63′ Lopez: 6 – Non entra male toccando alcuni palloni con qualità, poteva fare meglio quando tenta di liberare Duncan dal limite dell’area. Lo aspettiamo presto anche in Serie A.

Duncan: 6 – Buona gara della mezzala ghanese, con corsa, quantità e buona qualità. Macchia la prestazione perdendo il duello con McKenzie, con quest’ultimo che segna il 2-2 finale. Mezzo voto in meno per questo.

Gonzalez: 6 – Si guadagna il corner del primo gol, a inizio partita perde qualche pallone di troppo; molto bene nei ripiegamenti difensivi ad aiutare la squadra. Esce all’intervallo per un problema, probabilmente all’anca, speriamo non sia niente di grave.

Dal 46′ Kouamé: 5,5 – Come al solito ci mette grinta e cuore, ma manca un po’ di qualità e incisività, poteva fare meglio.

Beltran: 5,5 – Perde un brutto pallone al 17′ da cui nasce un’occasione per il Genk; lotta e si sacrifica ma spesso, forse troppo spesso, perde i duelli con i difensori centrali avversari, di cui soffre la fisicità. Non ha occasioni da gol.

Dal 72′ Nzola: 5 – Inizialmente tiene meglio di Beltran alcuni palloni, ma poi si mangia una grande occasione di testa. Errore che pesa sul risultato finale.

Sottil: 6,5 – Perde alcuni palloni nei primi 20′, poi ha una buona iniziativa al 22′; bene nei ripiegamenti difensivi come Nico, ha altri buoni spunti, ma spesso sbaglia la scelta e l’ultimo passaggio, aspetto in cui può e deve migliorare. Cala nella seconda frazione.

Dal 72′ Brekalo: 5,5 – Poco incisivo e preciso, ci si aspetta di più.

Italiano: 6 – Inizialmente la squadra soffre un po’ la pressione del Genk, ma il primo e soprattutto il secondo gol di Ranieri danno coraggio e due volte il vantaggio alla squadra. Il primo pareggio è sfortunato per la Fiorentina per come arriva. Partita senza troppe occasioni, soprattutto nel primo tempo, poi nel secondo la squadra cerca di gestire la partita e pare riuscirci, soprattutto perché il Genk si allunga e cala alla lunga, lasciando occasioni, soprattutto quelle di Milenkovic e Nzola, e i cambi sembrano azzeccati. Il pareggio finale è una beffa per come si era messa la partita, anche se il palo salva la Fiorentina dalla sconfitta al 95′. La squadra ha sofferto le palle inattive avversarie e alcune folate della squadra belga. Tutto sommato prestazione della squadra sufficiente.

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo post
ViolaBlog è un blog totalmente indipendente su cui scrivono blogger tifosi della Fiorentina. Ideato da Pietro Moroni con la preziosa collaborazione di Stefano Amorosi, Francesco Samà, Alessandro TarducciRiccardo Sacchi, Alessandro Panzani, Francesco NoferiPierluigi Pardocchi, Filippo MoroniCaterina Roti, Niccolò Dugini e Luca Armentano.
Sostieni Viola Blog

Chiediamo un contributo a chi vorrà e potrà per sostenere il nostro blog.

Post recenti
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Serie A
32a giornata
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Conference League
Quarti di finale - andata
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Conference League
Viktoria Plzen-Fiorentina
 0-0
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Tempo di lettura: 3 minuti circa

I dati che raccogliamo (cookie) ci permettono di capire come utilizzi il nostro sito, quali informazioni ti potrebbero interessare e cosa possiamo migliorare per rendere più coinvolgente la tua esperienza di navigazione.

Possiamo raccogliere e utilizzare i dati per offrirti un'esperienza personalizzata?

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie ci permettono di contare le visite e le sorgenti di traffico per poter migliorare le prestazioni del nostro sito web.

Google Analytics
Monitoriamo gli accessi a questo sito con IP anonimizzato.
  • _ga
  • _ga_3LSN3JBGLJ

Rifiuta tutti i servizi
Salva
Accetta tutti i servizi