martedì 21 Maggio 2024
Search
Close this search box.

Errare humanum est, sbagliare et fare gol… Amrabat!

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Dire che vincere ieri sera a La Spezia era fondamentale è dir poco, e la Fiorentina è riuscita nel suo intento in una partita piena di molte più emozioni rispetto a quello che ci si poteva aspettare alla vigilia. In uno stato di forma esaltante infatti, i padroni di casa sono entranti in campo pronti per battagliare, e la Fiorentina, orfana di alcuni dei suoi centrocampisti più importanti come Torreira e Bonaventura, sembrava poter subire questa grande forza emotiva dei giocatori spezzini. Ma col passare dei minuti la qualità e soprattutto gli schemi del nostro allenatore (accolto con grande “entusiasmo” dai suoi ex-tifosi) sono venuti fuori, e la Fiorentina ha preso sempre più campo, fino a recitare un monologo inframezzato da un rigore sbagliato e tante patate di Provedel.

E poco importa se Piatek sbaglia il rigore, perché le pistole hanno comunque sparato alla fine di un’azione magistralmente cominciata da Castrovilli e terminata da un meraviglioso velo di Odriozola (speriamo tanto di tenerlo, giocatore fondamentale e legatissimo alla maglia), che ha permesso al polacco di accomodare in rete. 

Indubbiamente però tutti quanti gli occhi erano puntati su Amrabat, giocatore che sembrava finito più volte ai margini del progetto e che si è ritrovato giocoforza a dovere affrontare la partita odierna da titolare in un ruolo che sappiamo non essere il suo (come ci hanno più volte suggerito Prandelli, Iachini e persino Italiano). 

Ed inevitabilmente Amrabat è stato l’assoluto protagonista di questa serata: smistamento di palloni quasi sempre eccellenti, anche se eseguiti con un tempo di gioco di troppo e soprattutto una grande lettura delle traiettorie avversarie che gli ha permesso di recuperare un quantitativo di palloni veramente gigantesco. Insomma, il grosso centrale marocchino aveva apparecchiato per una serata da protagonista in positivo, ma come ogni bella storia che si rispetti, mancavano i colpi di scena finali.

Ed ecco che quindi prima perde un pallone sanguinosissimo che permette ad Agudelo di andare indisturbato verso la porta della Fiorentina e di segnare il pareggio (francamente insperato e probabilmente sorprendente anche per i tifosi della squadra spezzina), e poi di andare con un potentissimo tiro rasoterra dalla fuori dell’aria a portare nuovamente la Fiorentina in vantaggio e ad assicurare alla squadra di Firenze una vittoria che sembrava scontata (data la differenza vista in campo) ma che è diventato una vera e propria impresa.

Insomma Amrabat, stasera la vittoria porta il tuo nome, così come la partita è stato un chiaro riassunto della tua esperienza a Firenze: innamorato del pallone a tal punto da sbagliare banalmente, ma generoso e fisico quando occorre. E se questo sarà l’ultima partita che farai da titolare (non ce ne voglia, ma Torreria lì e ben altre cosa), sappi che avremo un ricordo dolcissimo, di quella sera a La Spezia, dove fosti mattatore assoluto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo post
ViolaBlog è un blog totalmente indipendente su cui scrivono blogger tifosi della Fiorentina. Ideato da Pietro Moroni con la preziosa collaborazione di Stefano Amorosi, Francesco Samà, Alessandro TarducciRiccardo Sacchi, Alessandro Panzani, Francesco NoferiPierluigi Pardocchi, Filippo MoroniCaterina Roti, Niccolò Dugini e Luca Armentano.
Sostieni Viola Blog

Chiediamo un contributo a chi vorrà e potrà per sostenere il nostro blog.

Post recenti
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Serie A
37a giornata
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Tempo di lettura: 2 minuti circa
Serie A
Fiorentina-Napoli
 2-2
Tempo di lettura: 1 minuto circa
Serie A
Fiorentina-Napoli
 2-2
Tempo di lettura: 1 minuto circa

I dati che raccogliamo (cookie) ci permettono di capire come utilizzi il nostro sito, quali informazioni ti potrebbero interessare e cosa possiamo migliorare per rendere più coinvolgente la tua esperienza di navigazione.

Possiamo raccogliere e utilizzare i dati per offrirti un'esperienza personalizzata?

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie ci permettono di contare le visite e le sorgenti di traffico per poter migliorare le prestazioni del nostro sito web.

Google Analytics
Monitoriamo gli accessi a questo sito con IP anonimizzato.
  • _ga
  • _ga_3LSN3JBGLJ

Rifiuta tutti i servizi
Salva
Accetta tutti i servizi